I vigneti della Valcalepio offrono numerose escursioni che combinano arte, storia e, ovviamente, enogastronomia. I tour dei vini bergamaschi  non solo vi porteranno a degustare i migliori vini della nostra terra ma vi faranno scoprire anche antiche borgate perse tra colline coperte di viti, affascinanti cantine storiche ospitate in dimore patrizie e castelli, suggestive chiese romaniche e splendidi paesaggi naturali. Le nostre proposte sono molto numerose per cui pubblichiamo solo 3 itinerari esemplificativi, contattateci per avere il catalogo completo!

Itinerario 1. “Cantine e medioevo”

A pochi chilometri da Bergamo sorge un’antica abbazia romanica, dal fascino ormai millenario. Il suo campanile domina la valle e i vigneti di un’azienda agricola nota per la produzione di vino e per lo splendido uliveto. Nelle vicinanze numerosi agriturismi, produttori di miele, confetture, salumi… e un’atmosfera rurale rimasta invariata nel tempo.

Itinerario 2. “Un castello perso tra i vingeti”

Tra i vigneti del Valcalepio, dall’anno Mille un’antico castello si erge a difesa della via che collegava Bergamo al lago d’Iseo. Nelle sue cantine viene prodotto uno dei migliori vini rossi della nostra provincia, mentre nella sua cucina è possibile imparare a impastare i casoncelli, tipici ravioli della bergamasca.

Un castello tra i vigneti

Itinerario 3. “La strada del Moscato di Scanzo”

Dal lontano XIX, quando fu l’unico vino bergamasco quotato in borsa a Londra, il Moscato di Scanzo ha fatto moltissima strada, affermandosi come uno dei migliori moscati passati italiani. Dopo una breve visita all’Oratorio Suardi di Trescore, famoso per il Cristo Vite di Lorenzo Lotto, il nostro tour ci porta in una delle migliori aziende del Moscato.

Cristo Vite di Lorenzo Lotto

Cristo Vite di Lorenzo Lotto

 

Moscato di Scanzo, la produzione

Moscato di Scanzo, la produzione