Percorso n. 1 “Alla scoperta di Bergamo: Città Alta”: accompagnati da uno storico dell’arte i ragazzi visiteranno i luoghi più significativi e i monumenti più importanti di Città Alta, ripercorrendone la storia artistica, politica, economica e sociale dalle origini ai giorni nostri. L’obiettivo dell’itinerario è mostrare agli studenti come storia, arte e cultura abbiano dialogato nel corso dei secoli fino a dar vita alla forma urbanistica attuale. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 1A “Alla scoperta di Bergamo: Città Bassa”: è possibile spostare il percorso 1 in Città Bassa, per visitare il centro piacentiniano e i “borghi” medievali, analizzando, in una prospettiva storica ed urbanistica, l’evoluzione della città moderna e dei suoi spazi. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

I percorsi 1 e 1A sono combinabili in un percorso unico della durata di una giornata.

Percorso n. 2 “Soldati, Monaci, Cittadini: Bergamo nel Medioevo”: percorso storico-artistico alla scoperta dell’evoluzione di Bergamo dalla caduta dell’Impero Romano alla fine del Medioevo. Lo storico dell’arte guiderà gli studenti alla scoperta delle costruzioni medievali e delle loro tracce conservate nel tessuto urbano per ricostruire storia e vita quotidiana di Bergamo nei secoli bui. Durante l’itinerario verrà chiesto ai ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, di completare le pergamene che raccontano la storia della città (3 schede in cui mancano alcuni dati che verranno corrette alla fine del tour e poi lasciate alla classe). Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 3 “Bergamo l’altra Venezia. Il Rinascimento”: visita guidata con storico dell’arte alla scoperta del rinascimento bergamasco. Attraverso l’analisi dei più importanti monumenti di Città Alta (palazzi, fontane, chiese, strutture amministrative e difensive) verrà raccontata la storia di Bergamo nel ‘500, dei bergamaschi (con biografia dei più importanti personaggi e artisti dell’epoca) e dell’arte cittadina, prestando particolare attenzione al cambiamento della mentalità tra il medioevo, dominato dall’influenza culturale di Milano, e il rinascimento, dominato invece dall’influenza di Venezia. È possibile combinare l’itinerario con la visita al Museo del ‘500. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 4 “Bergamo e i grandi artisti del ‘500” – Dialogo con l’arte: accompagnati da uno storico dell’arte visita alla raccolta dell’Accademia Carrara ospitata in Palazzo della Ragione e itinerario guidato in Città Alta alla scoperta dei grandi artisti del Rinascimento: storia dei pittori, dei committenti e analisi delle opere. Con l’aiuto di schede didattiche si approfondirà la relazione tra le opere artistiche, le vicende storiche e la cultura figurativa / filosofica / religiosa / letteraria dell’epoca. Destinatari: scuola secondaria di primo o secondo grado. L’Itinerario Lottesco è consigliato agli studenti della scuola secondaria di secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 5 “Bergamo nella storia dell’arte: romanico – gotico – rinascimentale” Visita guidata in Città Alta con uno storico dell’arte per cogliere, in una panoramica riassuntiva ma dettagliata, l’evoluzione degli stili artistici nel corso dei secoli. Con il supporto di schede didattiche verranno analizzati edifici, sculture, affreschi e dipinti per comprenderne stile, tecnica e relazione con la cultura del tempo. L’obiettivo dell’itinerario è di insegnare ai ragazzi a scoprire e leggere l’arte non solo attraverso i libri ma nel tessuto della città odierna. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

NOVITÀ 2012: Percorso n. 6 Caccia al tesoro “Bergamo città dipinta: simboli, stemmi e segni del passato”. Simboli, stemmi e segni del passato: caccia al tesoro nell’urbs picta. Le vie, i muri, gli edifici di Bergamo sono pieni di stemmi, sculture, affreschi che raccontano, in modo misterioso e affascinante, la storia della città e dei suoi cittadini più illustri. Lo storico dell’arte accompagnerà gli studenti in una “caccia al tesoro”, supportata da schede e brevi quiz, per raccontare, partendo dai dettagli più piccoli e curiosi, la storia della città e dei suoi cittadini. L’obiettivo dell’itinerario è di far conoscere agli studenti la storia di Bergamo attraverso i simboli impressi nella pietra che raccontano episodi poco conosciuti e la vita dei loro committenti. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

NOVITÀ 2012: Percorso n. 7 “Spazi verdi in città alta”. Un percorso alla scoperta della natura e degli spazi verdi in città alta. Un itinerario che permette di scoprire i luoghi più suggestivi della città antica, dalle mura alla Rocca alle fontane, ripercorrendo la storia e i cambiamenti avvenuti nel corso dei secoli. L’obiettivo dell’itinerario è di far conoscere Bergamo attraverso la sua posizione privilegiata all’interno del Parco dei Colli. È possibile combinare l’itinerario con la visita all’Orto Botanico. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

NOVITÀ 2012: Percorso n. 8 EXPO 2015: “Nutrirsi a Bergamo: il cibo è salute e cultura”. Percorso interattivo. L’alimentazione è il filo conduttore di questo itinerario che si snoda tra le vie di città alta. Partendo dal racconto della storia di Bergamo e dalla storia dell’alimentazione dei suoi cittadini nel corso dei secoli, i ragazzi saranno stimolati attraverso l’uso dei sensi (vista, tatto, udito, gusto, olfatto) a comprendere l’importanza del cibo e della cucina come parte della cultura e della tradizione di un territorio. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 9 “I luoghi del potere”. Visita guidata con storico dell’arte alla scoperta dei luoghi dei poteri civico, politico, militare, amministrativo e religioso nella Bergamo medievale e rinascimentale. Conoscenza dei principali  monumenti attraverso l’analisi architettonica/stilistica e la spiegazione dei fatti e delle persone che hanno svolto funzioni di comando. Visita alla Cittadella, Palazzo del Podestà, Palazzo della Ragione, Biblioteca Angelo Mai, Santa Maria Maggiore, Cappella Colleoni e Aula della Curia, Antica Zecca e Rocca. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 10 “La città fortificata”. Visita guidata con storico dell’arte lungo la cinta muraria che dà alla città un aspetto di fortezza inespugnabile. Un itinerario che mette in evidenza la complessa struttura cinquecentesca di bastioni, baluardi e spalti, voluta dalla Repubblica di Venezia, che ci porterà dalla Porta Sant’Alessandro attraverso la cannoniera di S. Giovanni  fino a Porta Sant’Agostino, ripercorrendo i passaggi della costruzione della fortificazione. Destinatari: scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

NOVITÀ 2012: Percorso n. 11 “Lorenzo Lotto a Bergamo: il valore dei simboli”. Le opere che Lorenzo Lotto ha lasciato in Bergamo rappresentano i vertici della sua produzione artistica e ci consentono di capire non solo i caratteri peculiari dell’arte del Rinascimento veneto e lombardo ma anche di comprendere il contesto in cui l’artista viveva, il suo stile di vita e quello dei suoi commettenti, nonché i loro valori e la loro cultura religiosa, filosofica, letteraria. Con lo storico dell’arte i ragazzi andranno alla scoperta del coro di Santa Maria Maggiore per comprendere l’importanza e il valore dei simboli nell’arte, ammireranno gli affreschi di San Michele al Pozzo Bianco, chiesa mai inserita nelle visite classiche di Bergamo, e faranno dei confronti con i più importanti dipinti dell’epoca custoditi in Palazzo della Ragione. Destinatari: secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 11A “Lorenzo Lotto a Bergamo: Dialogo tra dipinti”. Il percorso si svolge interamente in città bassa, in quella che è considerata una delle più belle strade del Rinascimento italiano: via Pignolo. Nell’arco di pochi metri, in tre chiese spesso ignorate, Lorenzo Lotto ha realizzato tre pale d’altare di grande bellezza, capaci di comunicare tra loro in un gioco di simboli e rimandi. Con lo storico dell’arte e l’ausilio di alcune schede didattiche si analizzeranno le 3 opere prestando attenzione ai diversi linguaggi usati dall’artista (aulico, colloquiale e intimo), ai simboli e alle allegorie contenuti nelle immagini, al contesto urbano circostante, composto dai palazzi del XVI secolo in cui vissero i committenti di Lotto. Destinatari: secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

I percorsi 11 e 11A sono combinabili in un percorso unico della durata di una giornata.

Percorso n. 12 “Dal Risorgimento alla Seconda Guerra Mondiale”. Un interessante percorso storico in città bassa, alla scoperta dei monumenti cittadini dedicati al ricordo dei personaggi che hanno segnato il periodo tra il Risorgimento e la Seconda Guerra Mondiale. Partendo dalla Rotonda dei Mille, si proseguirà con lo storico dell’arte verso piazza Matteotti, con Palazzo Frizzoni, sede del Municipio, il monumento al Partigiano di Giacomo Manzù e la statua a Cavour di Bistolfi; in piazza Vittorio Veneto, si ammirerà la Torre dei Caduti, progettata da Marcello Piacentini; si concluderà in piazza della Libertà con l’ex Palazzo Littorio. Destinatari: secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 13 “Bergamo Bassa: la nascita di una città”. La Bergamo moderna ha conservato gli antichi borghi sorti anticamente lungo le principali vie di comunicazione tra l’alta città e la pianura.
Il percorso permetterà di conoscere lo sviluppo della città moderna partendo da Borgo Pignolo, con gli eleganti palazzi signorili e la chiesa di S. Bernardino. Percorrendo via Tasso e il Sentierone, dove si potranno visitare le chiese di S. Spirito e di S. Bartolomeo che conservano opere di Lorenzo Lotto, sostando in piazza Dante, dove sorge la Fontana della Fiera e memoria dell’antico luogo della Fiera di S. Alessandro, si percorrerà la Via XX Settembre, centro di un’animatissima area commerciale per terminare nella storica Piazza Pontida, dove sorgeva il Borgo S. Leonardo. Destinatari: secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo

Percorso n. 14 “I grandi personaggi di Bergamo”. Un interessante itinerario per conoscere Bergamo attraverso i personaggi che l’hanno resa famosa e i monumenti che li ricordano: Papa Giovanni XXIII con la grande statua nel cortile del Seminario Vescovile e la cappella nel Duomo; Torquato Tasso, che si ricorda con la statua in Piazza Vecchia e nei medaglioni sulla facciata dello storico palazzo Medolago Albani; Lorenzo Lotto, con le tarsie in S. Maria Maggiore e negli affreschi della chiesa di S. Michele al Pozzo Bianco; Giambattista Tiepolo, con gli affreschi all’interno della Cappella Colleoni e una delle pale d’altare nel Duomo; Bartolomeo Colleoni, con la stupenda cappella che ne raccoglie le spoglie, il Luogo Pio e la sua casa di città in via S. Giacomo; Gaetano Donizetti, con la casa natale in Borgo Canale, il museo donizettiano e la tomba all’interno della basilica di S. Maria Maggiore. Destinatari: secondaria di primo e secondo grado. Durata: 3 ore massimo