Anche per l’anno scolastico 2012/2013 abbiamo deciso di aderire all’iniziativa “Progetto Sesamo” promossa dal Comune di Bergamo per promuovere la conoscenza di Bergamo e del suo territorio tra le scolaresche della provincia.

Gli itinerari quest’anno disponibili sono:

“Alla scoperta di Bergamo: Città Alta”: accompagnati da uno storico dell’arte i ragazzi visiteranno i luoghi più significativi e i monumenti più importanti di Città Alta, ripercorrendone la storia artistica, politica, economica e sociale dalle origini ai giorni nostri. L’obiettivo dell’itinerario è mostrare agli studenti come storia, arte e cultura abbiano dialogato nel corso dei secoli fino a dar vita alla forma urbanistica attuale.

“Soldati, Monaci, Cittadini: Bergamo nel Medioevo”: percorso storico-artistico alla scoperta dell’evoluzione di Bergamo dalla caduta dell’Impero Romano alla fine del Medioevo. Lo storico dell’arte guiderà gli studenti alla scoperta delle costruzioni medievali e delle loro tracce conservate nel tessuto urbano per ricostruire storia e vita quotidiana di Bergamo nei secoli bui. Durante l’itinerario verrà chiesto ai ragazzi, suddivisi in piccoli gruppi, di completare le pergamene che raccontano la storia della città (3 schede in cui mancano alcuni dati che verranno corrette alla fine del tour e poi lasciate alla classe).

Bergamo l’altra Venezia. Il Rinascimento”: visita guidata con storico dell’arte alla scoperta del rinascimento bergamasco. Attraverso l’analisi dei più importanti monumenti di Città Alta (palazzi, fontane, chiese, strutture amministrative e difensive) verrà raccontata la storia di Bergamo nel ‘500, dei bergamaschi (con biografia dei più importanti personaggi e artisti dell’epoca) e dell’arte cittadina, prestando particolare attenzione al cambiamento della mentalità tra il medioevo, dominato dall’influenza culturale di Milano, e il rinascimento, dominato invece dall’influenza di Venezia. È possibile combinare l’itinerario con la visita al Museo del ‘500.

Bergamo e i grandi artisti del ‘500” – Dialogo con l’arte: accompagnati da uno storico dell’arte visita alla raccolta dell’Accademia Carrara ospitata in Palazzo della Ragione e itinerario guidato in Città Alta alla scoperta dei grandi artisti del Rinascimento: storia dei pittori, dei committenti e analisi delle opere. Con l’aiuto di schede didattiche si approfondirà la relazione tra le opere artistiche, le vicende storiche e la cultura figurativa / filosofica / religiosa / letteraria dell’epoca.

Caccia al tesoroBergamo città dipinta: simboli, stemmi e segni del passato”. Simboli, stemmi e segni del passato: caccia al tesoro nell’urbs picta: le vie, i muri, gli edifici di Bergamo sono pieni di stemmi, sculture, affreschi che raccontano, in modo misterioso e affascinante, la storia della città e dei suoi cittadini più illustri. Lo storico dell’arte accompagnerà gli studenti in una “caccia al tesoro”, supportata da schede e brevi quiz, per raccontare, partendo dai dettagli più piccoli e curiosi, la storia della città e dei suoi cittadini. L’obiettivo dell’itinerario è di far conoscere agli studenti la storia di Bergamo attraverso i simboli impressi nella pietra che raccontano episodi poco conosciuti e la vita dei loro committenti.

Spazi verdi in città alta”: un percorso alla scoperta della natura e degli spazi verdi in città alta. Un itinerario che permette di scoprire i luoghi più suggestivi della città antica, dalle mura alla Rocca alle fontane, ripercorrendo la storia e i cambiamenti avvenuti nel corso dei secoli. L’obiettivo dell’itinerario è di far conoscere Bergamo attraverso la sua posizione privilegiata all’interno del Parco dei Colli. È possibile combinare l’itinerario con la visita all’Orto Botanico.

EXPO 2015: “Nutrirsi a Bergamo: il cibo è salute e cultura”. Percorso interattivo: l’alimentazione è il filo conduttore di questo itinerario che si snoda tra le vie di città alta. Partendo dal racconto della storia di Bergamo e dalla storia dell’alimentazione dei suoi cittadini nel corso dei secoli, i ragazzi saranno stimolati attraverso l’uso dei sensi (vista, tatto, udito, gusto, olfatto) a comprendere l’importanza del cibo e della cucina come parte della cultura e della tradizione di un territorio.

Il testo integrale del Progetto Sesamo è pubblicato sul sito del Comune di Bergamo. Per prenotare le visite guidate é necessario contattare il Comune di Bergamo, Direzione Cultura e Turismo al seguente recapito:

Segreteria Direzione Cultura e Turismo – Comune di Bergamo

Sig.ra Nicoletta Spreafico

Tel. 035.399.954 / Fax 035.399.956

Orari: da lunedì a venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.30. Le prenotazioni vanno inviate almeno 30 giorni prima della visita.